Sito ufficiale del Consiglio Notarile della Provincia di Modena

FAQ: Chiedilo al notaio

» Tutte le faq

Notizie

  • Mercoledì, 31 Ottobre 2018

    AVVISO CHIUSURA UFFICIO

    Si comunica che la Segreteria del Consiglio Notarile di Modena rimarrà chiusa nella giornata di venerdì 2 novembre 2018.

  • Giovedì, 4 Ottobre 2018

    TIROCINIO PRESSO IL TRIBUNALE DI PARMA

    Bando per la selezione di candidati a tirocinio formativo ex articolo 73 D.L. n. 69/2013 (convertito con Legge 9 Agosto 2013, n. 98, e succ. modif.) -…

» Tutte le notizie

Consiglio Notarile di Modena

Corso Canalgrande 71 - 41121 Modena (MO) Italia

Tel: +39-059-223721, Fax: +39-059-223707

Email:

PEC: cnd.modena@postacertificata.notariato.it

PEC: protocollocnd.modena@pec.notariato.it

ECCO LA LISTA COMPLETA PER NON FARE ERRORI

Lunedì, 8 Maggio 2017

Eccola lista completa per non fare errori.


Nella rubrica cli oggi ci addentriamo in considerazioni tecniche, ovvero la lista delle cose da mettere in pista per riuscire a realizzare una buona pianificazione successoria.
La raccolta meticolosa ed esaustiva della documentazione che ci riguarda è il primo passo per attuare una corretta pianificazione dei propri beni. I dati da reperire comprendono i diversi ambiti della nostra vita e tutti hanno un'importante rilevanza all'interno della pianificazione, attivandosi con un consulente patrimoniale. La composizione familiare è indispensabile per capire quali siano le legittime ereditarie e i rispettivi eredi. Bisogna reperire stato di famiglia aggiornato con certificato matrimoniale, sentenza di separazione o di divorzio, con indicazione degli eventuali assegni di mantenimento. Chi avesse già provveduto a fare testamento presso il proprio notaio di fiducia, dovrebbe rendere partecipe il consulente dell'esistenza di questo documento, che da solo non costituisce una sicurezza di far valere le proprie volontà durante la successione.
I dati finanziari della famiglia servono per quantificare la parte mobiliare del proprio patrimonio: conti correnti bancari, postali e on-line; investimenti finanziari, quali deposito titoli, fondi e gestioni patrimoniali; passività bancarie, come mutui, prestiti personali e finanziamenti.
Si raccomanda di includere tutti i contratti finanziari, anche cointestati, per riuscire a rilevare con precisione l'ammontare mobiliare del proprio patrimonio e valutare se si superano soglie cli franchigia ottimali. In quel caso si può ricorrere a strumenti appositi per una miglior redistribuzione della propria ricchezza. Segue poi il campo delle polizze assicurative del ramo vita, che pur non rientrando nell'asse ereditario e quindi non soggette a imposte di successione, sono utili per conoscere il patrimonio già destinato a beneficiari, e l'identificazione di questi ultimi, per una distribuzione equa dell'eredità. Rientrano in questo ambito anche fondi pensione.
Nel caso di imprenditori che vogliono agevolare il passaggio generazionale nei confronti dei propri eredi è richiesto di presentare un rendiconto che manifesti il reale valore della propria azienda per rilevare il valore del patrimonio netto e la stima del valore commerciale dell'impresa; quantificazione delle azioni e partecipazioni in azienda con estratto Cerved. Infine, necessari tutti i documenti catastali e certificati di proprietà di tutti gli immobili posseduti, anche all'estero. Bisogna segnalare eventuali donazioni dirette o indirette effettuate negli anni, con specifiche riguardo il legame che esiste con il donatario e l'importo donato. Si possono anche sottoscrivere polizze assicurative dedicate a tutela dei terzi che entrino in contatto con beni donati, per agevolare la compravendita di questi immobili se vi fosse esigenza di incassare liquidità nel breve periodo. Il consulente acquisirà i documenti e redigerà un memorandum preciso, fotografia dell'intero patrimonio e questo sarà la base su cui costruire una pianificazione che ottimizzi patrimonialmente e fiscalmente la propria ricchezza.
Pensate che questa procedura sia finalizzata solo alla pianificazione ereditaria? Ma è molto utile anche per avere sottomano tutti gli aspetti personali dei propri genitori e del coniuge, per essere preparati in caso di necessità.
Umberto Artioli Gnoli

Documenti

Privacy - Note legali - URP - Elenco siti tematici - © Tutti i diritti riservati - DevB Nettamente