Sito ufficiale del Consiglio Notarile della Provincia di Modena

FAQ: Chiedilo al notaio

  • Uno scambio di autorimesse e la permuta

    Uno scambio di autorimesse e la permuta Quando due condomini si accorgono che stanno utilizzando uno l’autorimessa dell’altro, che cosa possono…

  • DUE QUESITI SUL TESTAMENTO

    Due quesiti sul testamento Gli eredi quando il defunto non ha espresso le proprie volontà Mio padre è morto senza lasciare testamento. Chi sono gli e…

» Tutte le faq

Notizie

» Tutte le notizie

Consiglio Notarile di Modena

Corso Canalgrande 71 - 41121 Modena (MO) Italia

Tel: +39-059-223721, Fax: +39-059-223707

Email:

PEC: cnd.modena@postacertificata.notariato.it

PEC: protocollocnd.modena@pec.notariato.it

TESTAMENTI, CHE FARE PER LE ASSOCIAZIONI

Mercoledì, 21 Settembre 2016

TESTAMENTI, CHE FARE PER LE ASSOCIAZIONI

Le istruzioni per chi vuole donare una parte del patrimonio al mondo del volontariato sociale.

Da noi in Italia è ancora una delle forme di donazioni meno utilizzate, ma secondo un sondaggio nel 2015 dal Comitato Testamento Solidale tra i notai italiani, il numero di persone che decidono, nelle ultime volontà, di disporre un lascito ad un’associazione benefica, è aumentato del 10 % nell’ultimo decennio.

Non si tratta di cifre ingenti- la maggior parte non supera i 20mila euro- ma è pur sempre un aiuto concreto, per chi ci è stato vicino nel momento del bisogno. Spesso, infatti, beneficiarie dei lasciti sono per lo più le piccole associazioni i cui volontari sono conosciuti personalmente da chi redige il testamento.

Nonostante sia bassa la percentuale di chi fa testamento (attorno al 15%), questo risulta essere l’unico modo per avere la certezza che le proprie volontà vengano rispettate, oltre che un modo per continuare a partecipare alla vita delle associazioni dopo il fine vita.

Nessuna discrezionalità nel pieno rispetto delle ultime volontà e della legge.

In Italia in presenza di coniuge o ascendenti o figli naturali e/o legittimi, o loro discendenti (art. 536 del Codice Civile) è la legge a definire a chi va l’eredità. Una tutela che esiste a prescindere dal testamento, che può permetterci di disporre, quindi, solo parzialmente del nostro patrimonio.

Una volta deciso che vogliamo lasciare una parte dei nostri averi ad una associazione o ad un ente benefico, non rimane che redigere il testamento. Si possono lasciare denaro, azioni, titolo, beni mobili- come arredi e gioielli- ma anche immobili o una polizza vita. Info: www.testamentosolidale.org

Documenti

Privacy - Note legali - URP - Elenco siti tematici - © Tutti i diritti riservati - DevB Nettamente